La storia del Borgo di Sutri

Nella chiesetta antistante il corpo principale dell’Antico Borgo di Sutri alcune delle piccole mattonelle che ne costituiscono il pavimento recano le iniziali GMS. Gabriella Montenero Sansoni.

 

Gabriella e Giulio, gli ultimi proprietari del Borgo nonchè ultimi discendenti della generosa famiglia Montenero Sansoni,  hanno così le loro iniziali “scolpite” nella piccola chiesa. Erano fervidi religiosi e munifici donatori, in particolar modo nei confronti del monastero di San Vincenzo a Bassano del quale contribuirono in modo sostanziale alle spese di restauro; non avevano figli a cui poter lasciare un’eredità e quindi rivolsero la loro attenzione, anche economica, alla Fede e all’Arte.

 

Proviamo ora a fare un viaggio nel tempo e ad immaginare la vita della Principessa Montenero al Borgo di Sutri. Nel casale ancora oggi si respira la storia e si percepiscono i profumi che caratterizzavano la “vita” che si svolgeva in questo luogo. Possiamo immaginare la sensazione nel raggiungere Sutri al galoppo per poi tornare al tramonto e trovare gruppi di giovanotti intenti ad accudire gli animali (che una volta trovavano posto nel corpo principale) o a comprarne il latte. La Principessa era di buon cuore anche con gli animali, la cui dipartita non era mai causata da mano umana, ma solo dalla naturale vecchiaia.

storia-borgo02

 

 

Oggi molto è cambiato, ma la Tuscia ha questa magia, conserva nei luoghi il loro spirito antico, che continua a parlare nei dettagli, e a farsi ascoltare da chi passeggia in silenzio sotto il cielo (o le stelle!)
Qui si respira non solo Storia, ma anche Cinema! Infatti,dopo la donazione al Monastero da parte di Giulio e Gabriella, il Borgo fu acquistato dalla famiglia di un’importante attrice attiva negli anni ’60 ’70, che recitò anche a fianco di Fernandel e Gino Cervi.
 

Noi abbiamo poi il piacere di conoscerla e acquisire da lei questo bellissimo luogo, in cui respiriamo tutti i giorni raffinatezza, storia ed arte. Gli edifici sono più moderni, certo, ma è per omaggio alla sua storia che lo vogliamo da oggi in poi chiamare Antico Borgo di Sutri.